Translate

mercoledì 12 settembre 2018

PUBBLICAZIONE "L'ANELLO BALTICO"

Finalmente disponibile in seconda edizione ampliata, presso la casa editrice Vocifuoriscena, L'anello baltico del prof. Piero U. Dini.
Un'interessante lettura per conoscere meglio le particolarità linguistiche, storiche e culturali della "mia" cara ugrofinnica Estonia e delle altrettanto affascinanti Lettonia e Lituania :)


PS. Sorpresa e onorata nel vedere che il prof. Dini ha inserito nella bibliografia ragionata della sezione estone il saggio Kreutzwald e il Kalevipoeg, frutto del lavoro a quattro mani con Dario Giansanti, che ringrazio ancora una volta per avermi coinvolto nel progetto :)





Buona lettura! :)

lunedì 3 settembre 2018

IN RICORDO DEL GENETISTA CAVALLI-SFORZA

Purtroppo è venuto a mancare a 96 anni il noto genetista Luigi Luca Cavalli-Sforza, celebre per avere gettato le basi della genetica delle popolazioni e per avere dimostrato l'infondatezza scientifica del concetto di razza umana. 
In particolare, in uno studio pubblicato 40 anni fa insieme a Paolo Menozzi e Alberto Piazza, Cavalli-Sforza ha dimostrato che è stata una grande migrazione dal Medio Oriente a diffondere in Europa le tecniche di coltivazione delle piante e di allevamento degli animali. 
«Gli uomini sono tutti uguali - affermava Cavalli-Sforza - indipendentemente dal colore della pelle, dalle dislocazioni territoriali, dalle ideologie, dalle credenze religiose».






Ci mancherà molto 

martedì 21 agosto 2018

2019 - ANNO INTERNAZIONALE DELLE LINGUE INDIGENE

L'Onu ha dichiarato il 2019 Anno internazionale delle lingue indigene, patrimonio inestimabile da tutelare insieme ai diritti delle popolazioni native.

Probabilmente non tutti lo sanno ma delle 6.700 lingue parlate al mondo, la stragrande maggioranza è indigena. Una lingua si estingue ogni due settimane e con la crescita del numero di persone che parlano quelle dominanti – come l’inglese, il cinese e lo spagnolo – a discapito della diffusione di quelle meno conosciute, si stima che potrebbero sparire tra il 50 e il 90% delle lingue al mondo entro la fine di questo secolo. Stiamo assistendo a una perdita inesorabile del patrimonio culturale delle popolazioni native e non resta che agire per cercare di salvarlo.

Per approfondire: 

https://www.lifegate.it/persone/news/anno-internazionale-lingue-indigene-2019





Buona lettura! :)

PUBBLICAZIONE "MITOLOGIA FINNICA"

Segnalo volentieri questa fantastica chicca a tema finlandese appena pubblicata da Vocifuoriscena e venuta alla luce grazie al prezioso lavoro dei traduttori Luca Taglianetti e Marcello Ganassini, nonché ovviamente dell'editore Dario Giansanti :)

Per saperne di più fate un salto qui: http://www.vocifuoriscena.it/catalogo/titoli-mitologia_finnica.html

PS. Onorata per la citazione nei ringraziamenti e felicissima di aver apportato, seppur davvero in minima parte, il mio contributo :)





Buona lettura! :)

giovedì 7 dicembre 2017

RUBRICA "PAROLE DAL NORD": ALLA SCOPERTA DEL "SISU"

Questa volta conosceremo da vicino una parola finlandese che probabilmente avrete già intravisto in qualche articolo o forum e che gode di una certa popolarità sia in patria che all’estero. Ebbene sì, parleremo di sisu!
Questo termine può essere tradotto in diversi modi, ovvero con “forza di volontà”, “determinazione”, “perseveranza”, “grinta”, “razionalità”, “resilienza”, con particolare riferimento alla tempra e alla forza di carattere tipiche del popolo finlandese. Non è un caso che si tratti di una delle parole più amate in primis dal popolo finnico, tanto da essere utilizzata anche per una nota marca di liquirizia salata (di cui vi parlerò presto!), per una marca di latticini, per alcuni tipi di veicoli e persino per una rompighiaccio.
Per quanto riguarda l’etimologia di sisu, c’è un collegamento pressoché certo con sisus, che significa “intimo” o “interiore”. È interessante notare come questo termine sia stato usato già in passato anche nella stampa estera e in particolar modo in quella statunitense, come testimonia un numero del Time dell'8 gennaio 1940, periodo in cui la Finlandia era ancora impegnata nella famosa Guerra d’Inverno contro la Russia. In particolare si legge:

«I finlandesi hanno una cosa che loro chiamano “sisu”. È un insieme di spavalderia e coraggio, di ferocia e tenacia, capacità di continuare a lottare quando la maggior parte della gente si sarebbe già ritirata, e di lottare con la volontà di vincere. I finlandesi traducono “sisu” con "lo spirito finlandese", ma è una parola molto più profonda

Agli inizi di settembre, in occasione della visita all’Ambasciata finlandese di Washington D.C., dove era in programma una cena di gala in vista del centenario dell’indipendenza finlandese (che ricorreva il 6 dicembre, ovvero proprio ieri!), lo stesso presidente Sauli Niinistö ha tenuto a precisare che se la Finlandia è riuscita a trasformarsi da Paese arretrato e rurale in uno dei più stabili, virtuosi e competitivi al mondo non è solo questione di lungimiranza ma anche di… sisu! :)









mercoledì 6 dicembre 2017

100 ANNI DI FINLANDIA!


Ebbene sì, ci siamo! Oggi ricorre il centenario dell'indipendenza finlandese, data storica che voglio celebrare con un articolo a tema alquanto esaustivo pubblicato su Guida Finlandia:


Onneksi olkoon, Suomi! *100* 
Hyvää itsenäisyyspäivää kaikille! Felice festa dell'indipendenza a tutti i finlandesi! :)

06/12/1917 - 06/12/2017


Il Colosseo illuminato di bianco e blu in onore del centenario dell'indipendenza finlandese
(Fonte: Ambasciata di Finlandia a Roma)